Correttore: come si usa, come si sceglie e come si applica

Il correttore è un cosmetico che viene usato per nascondere le piccole imperfezioni della nostra pelle (brufoli, occhiaie e altre piccole macchie o inestetismi) che non possono essere coperte dal fondotinta.

Il correttore viene applicato dopo il fondotinta. Nel caso contrario, i due prodotti si impasterebbero e andrebbero ad appesantire anche altre zone della pelle del viso, che invece potrebbero permettersi una copertura più blanda.

Oggi impareremo come si usa il correttore, quali tipi di correttore esistono, come scegliere quello più adatto e come applicarlo.

Quali imperfezioni puo’ coprire il correttore?
– Le occhiaie, ossia la zona sotto all’occhio con colorito della pelle tra il bluastro e il viola.
– L’acne oppure i “brufoli”, la zona colpita ha un colorito rosso ed infiammato.– La couperose, che è un arrossamento della pelle dovuta ad una fragilità dei vasi capillari, spesso nella zona delle guance e del naso.

 – Altre piccole imperfezioni della pelle.

Continua a leggere

Come truccarsi a 40 anni: 7 mosse per farlo al meglio

Un problema che affligge tante donne dopo aver passato la soglia degli -enta è: come truccarsi a 40 anni? Abbiamo pensato per voi alle 7 mosse per farlo al meglio, valorizzando un viso che di sicuro ha ancora moltissimo da esprimere, basta imparare a farlo nel modo giusto, rinunciando a qualche eccesso e sperimentazione ma di sicuro puntando su una maggiore consapevolezza di sé stesse e dei propri pregi o difetti!

Il mantra che bisogna ripetersi raggiunti i 40 (ma in teoria anche prima) è che un’ottima idratazione della pelle del viso è alla base del suo apparire sano, luminoso e omogeneo. Ecco perché, prima di qualsiasi make up, una crema nutriente, idratante e con potere anti-age è assolutamente obbligatoria. Di giorno, di sera, e senza mai dimenticare il collo, che si tende a trascurare, ma fa parte del viso e può diventare una zona piena di rughe e difficilmente recuperabile.

Spesso invecchiando si fa l’errore di pensare di doversi coprire sempre di più, viso compreso. In realtà nulla è più sbagliato: lo scopo della base make up dovrebbe essere quella di levigare e illuminare un volto già precedentemente idratato e curato, dunque via libera a fondi liquidi leggeri, oppure a BB cream o CC cream, che donano uniformità senza assolutamente appesantire la pelle. Eccezioni ammesse solo in caso di pelli particolarmente grasse o acne tardiva, in questi casi meglio preferire un fondo in polvere minerale.

Continua a leggere

Fondotinta coprente: per rendere omogenea la tua pelle

Il fondotinta coprente è il cosmetico perfetto per donare al tuo viso un aspetto sano, ma soprattutto per coprire tutte quelle imperfezioni della pelle che vorresti che non si potessero vedere. Questo prodotto, infatti, è in grado di rendere la pelle più omogenea e, appunto, coprire brufoli, cicatrici, rossori e macchie. Ma come scegliere quello giusto? Ecco tutti i consigli utili:

Composizione
Rispetto agli altri fondotinta esistono alcune differenze per quanto riguarda la sua composizione. Il fondotinta coprente, infatti, contiene fino al 25% di pigmenti (le particelle di colore che danno alla pelle un aspetto omogeneo) in più. La pelle appare così più uniforme e quasi priva di difetti.

Come scegliere quello giusto

Per scegliere il fondotinta coprente più adatto bisogna tener conto della propria pelle:

  • Se hai la pelle secca hai bisogno di un prodotto che, oltre a coprire, idrati e rimanga morbido sul tuo viso. Scegli, quindi, un fondotinta dalla consistenza cremosa e fluida.
  • Se, invece, hai la pelle grassa, evita i fondotinta cremosi, ma preferisci quelli in polvere che mantengono più a lungo la pelle asciutta e uniforme.

Inoltre, in base alla quantità e all’importanza delle imperfezioni da nascondere, puoi scegliere un fondotinta a coprenza leggera, media o alta.

I trucchi per avere sopracciglia perfette

Possono essere sottili, indisciplinate, a chiazze, diritte. Stiamo parlando delle sopracciglia, che per le donne possono a volte rappresentare un problema. Le loro imperfezioni o asimmetrie creano spesso delle ansie e quindi si deve ricorrere al trucco per rimediare alle imperfezioni di madre natura. Qualche consiglio per avere sopracciglia perfette lo fornisce Sania Vucetaj, fondatrice del Sania’s Brow Bar di New York:

Non hanno arco

Anzitutto accettarsi per come mamma ci ha fatte: invece di guardare al problema con grande ansia, affrontarlo con intelligenza. Utilizzare lo spazio naturale tra la fronte e le palpebre per determinare la forma che dovrebbero prendere, seguendo la linea della fronte: “Se non c’è molto spazio, eliminare i peli superflui – dice la Vucetaj – Se c’è un sacco di spazio basta mantenere i peli più folti, per evitare il look a sorpresa. Ricordatevi di tirare i peli nella direzione della crescita per ottenere i migliori risultati”.

 

Ciglia più folte e lunghe

Il make up può avere mille sfumature diverse, utilizzare i più svariati colori, ed arricchirsi di nuove idee per ogni stagione, eppure un punto fermo rimane sempre: il mascara. Le ciglia folte e lunghe non passano mai di moda! Per la stagione invernale in arrivo ci sono molto interessanti novità. Helena Rubinstein propone Lash Queen Sexy Black, il cui nome la dice lunga sull’effetto capace di creare. Il suo applicatore curvato e la formula “volumizzante” regalano agli occhi uno sguardo profondo molto conturbante. Il packaging ne conferma il proposito, tramite la sua decorazione floreale in pizzo su sfondo color oro, appositamente creata da Claire Jacquemard.

Giorgio Armani lancia invece Eyes to Kill, nelle tonalità blue e grey night, in accordo con le tendenze notturne per il make up di quest’anno. Maybelline rinnova il suo Lash Stiletto dello scorso anno, puntando tutto sul nuovo applicatore, capace di incurvare le ciglia grazie alla sua particolare forma ad S a doppia azione. Da un lato, infatti, la punta dell’applicatore permette di applicare una maggiore quantità di prodotto, dall’altra, la sua base ricurva solleva e pettina le ciglia. Inoltre, la formula alla Pro-Vitamina B5, le ammorbidisce.

Sono molto i prodotti che puntano alla cura oltre che alla bellezza dell’occhio femminile, Dior, per esempio, lancia Diorshow Maximizer Lash Primer Serum, un siero contente acido ialuronico, da applicare prima del mascara, per donare ciglia forti e sane. Nourishing Mascara Base di Shiseido, gel trasparente con L-Arginina, ha le stesse funzioni, poiché ripara le ciglia e le rende più resistenti.Mister Lash Booster di Givenchy, oltre a nutrire le ciglia, crea un effetto massaggio grazie al suo particolare applicatore. D’altronde, la casa francese, è ormai famosa per il suo Phenomen’s Eyes – mascara dall’innovativo scovolino circolare, capace di raggiungere facilmente le ciglia più sottili e corte – che quest’inverno viene proposto nelle colorazioni “Water Black” e “Water Brown”, potenziato nella sua formula waterproof.

Come mantenere i pennelli per il trucco più puliti

Proprio come il nostro viso, anche i pennelli per il trucco hanno bisogno di essere ripuliti dal make up! Molto spesso, però, la nostra pigrizia ci porta ad autoconvincerci che questa procedura non sia poi così importante: grave errore! Tra le setole dei pennelli sporchi, infatti, si trovano vere e proprie colonie di germi, batteri e cellule morte, le stesse che finiranno sul nostro viso quando andremo ad applicarci il trucco! Convinte? Bene, non ci resta allora, che andare a vedere quali sono i metodi più semplici e veloci per pulire i pennelli da trucco!

Detergiamoli
Nulla è più veloce di una salvietta struccante. Questa procedura è indicata solo se abbiamo poco tempo, un solo pennello e più ombretti da applicare. La salvietta struccante, infatti, toglie il colore dal pennello ma non elimina germi e batteri. Non dimenticatevi, subito dopo aver passato la salviettina struccante, di ripassare il pelo del pennello con una salviettina asciutta.

Facciamogli uno shampoo
Per la pulizia di pennelli sintetici e naturali, nulla è più efficace di acqua e shampoo! Bagniamo il pennello e aggiungiamo qualche goccia di shampoo delicato. Strofiniamo il pennello comprimendo con una mano il pelo, facendo attenzione a non deformarne il verso naturale. Proprio come per i nostri capelli, una volta applicato per bene lo shampoo, non ci rimane che risciacquare con abbondante acqua. Ripetiamo l’operazione fino a quando dal pennello non uscirà acqua limpida come fosse di ruscello!

Ubriachiamoli
Quello dell’alcol è un metodo tanto veloce quanto efficace! Grazie al potere disinfettante dell’alcol, infatti, i nostri pennelli saranno ripuliti non solo dal trucco ma anche da germi, batteri e cellule morte… e in pochissimo tempo! Non dobbiamo fare altro che intingere una pezzo di stoffa (lino o cotone) con delle gocce di alcol e strofinare sul pennello fino a quando non lo vedremo pulito… facile, no?

Il fondotinta giusto per l’estate

I face and body sono fondotinta leggerissimi e super idratanti che non appesantiscono ma regalano un incarnato omogeneo e una pelle compatta. Si assorbono subito e sono un’ ottima base per usare dei blush liquidi o in crema per un effetto luminoso e super naturale.

Ottimo per coprire gli antiestetici segni dell’abbronzatura del decolleté o da applicare sulle gambe che faticano ad abbronzarsi; la sensazione sarà quella di usare una crema idratante. In alternativa i fondi minerali sono perfetti per chi ha una pelle priva di grossi difetti o una pelle grassa perché tende a seccarla. Restano un po’ polverosi ma si possono mescolare con la vostra crema da giorno per renderli più idratanti.

Attenzione però: in commercio ci sono molti fondi spacciati per minerali ma che in realtà contengono conservanti e sostanze chimiche; i veri fondi minerali contengono soltanto Titanium dioxide, Mica, Iron oxide ed eventualmente Zinc oxide e nient’altro. Leggete sempre la composizione, è giusto pretendere di avere davvero ciò per cui spendiamo i nostri soldi.

Sempre per quest’estate, una novità, è il ritorno delle sopracciglia piene, e proseguirà anche per l’autunno prossimo. Dovranno essere ovviamente curate, con il disegno adatto al vostro viso e rinforzate nel colore. Donano un aspetto più deciso e moderno e rafforzano l’espressione del viso. Eliminate con una pinzetta solo i peli di troppo, pelo per pelo, per studiarne piano piano l’effetto.

Eliminate il meno possibile nella parte superiore, e togliete quelli in mezzo per evitare il look “monociglio“. Seguite il più possibile la vostra forma naturale e limitatevi a cambiare la forma con il trucco; come? In commercio troviamo numerosi prodotti validi, la cosa più semplice da usare è una matita; per non sbagliare chiedete quelle specifiche per sopracciglia.

Devono essere più dure rispetto a quelle per occhi e labbra, possibilmente waterproof, e non devono avere sfumature brillanti e calde; sceglietene una mezzo tono più scuro del vostro e applicatela in maniera leggera disegnando dei piccoli peli ad effetto naturale. In alternativa riempitele con un po’ di ombretto Matt. 

Truccate in spiaggia: cosmetici che proteggono dai raggi solari

Fino a pochi anni fa i dermatologi sconsigliavano alle donne di esporsi al sole truccate, perchè i cosmetici comunemente utilizzati nelle situazioni quotidiane, aumentavano gli effetti negativi dei raggi solari sulla pelle.

Negli ultimi anni le case cosmetiche sono corse ai ripari, specializzandosi nel realizzare cosmetici appositamente ideati per il mare. E’ così esploso il cosiddetto maquillage da spiaggia ed è ora possibile trovare prodotti dotati di filtri solari aggiuntivi delle principali marche. Dai fondotinta ai fard, dagli ombretti alle matite, passando per rossetti, terre e gloss sulle labbra, il maquillage da spiaggia aiuta oggi a prevenire i tumori della pelle e a idratarla, in combinazione con gli altri prodotti solari classici. Lo hanno capito anche i dermatologi americani dell’American Academy of Dermatology che per la prima volta hanno incluso questi prodotti tra gli strumenti di protezione della pelle.

Trucco resistente al caldo, tutti i segreti per realizzarlo

In questi giorni afosi più che mai urge un truccoche sia resistente al caldo, specialmente se siamo ancora in piena attività lavorativa e per ragioni professionali abbiamo necessità di presentarci in ufficio o nel posto di lavoroimpeccabili e fresche. Se in vacanza, infatti, possiamo evitarci la trafila del make up e goderci la libertà di un viso acqua e sapone (e abbronzatura), difficilmente lo stesso stile sarà apprezzato in ufficio o in altri luoghi di lavoro dove sia imposta una certa presenza.

Il problema, che in genere non esiste durante il resto dell’anno, sorge nel momento in cui ci ritroviamo alla mattina ad effettuare il nostro solito make up, certe che nel giro di qualche ora il nostro viso comincerà a “cedere”, diventando lucido, con rischiosi effetti “panda” sugli occhi a causa di ombretti e matite che tendono a colare per via dell’afa.

Insomma, invece di apparire più belle, finiamo per sembrare buffe maschere sfatte a fine giornata. Come fare per truccarci alla perfezione in modo che il nostro make up resista a “scipione”, l’ondata di umidità e temperature africane che ci ha investito in pieno?

Trucco resistente al caldo, come preparare il viso Partiamo con la preparazione della pelle del viso. Si comincia con una buona detersione con un latte leggero, da terminare con l’applicazione di un buon tonico astringente che chiuda i pori. La crema dovrà essere molto soft, ad altissima assorbibilità e applicata appena tirata fuori dal frigo (è un segreto anche per attenuare borse e arrossamenti tenere la crema idratante al fresco in estate).

Trucco resistente al caldo, la base – Veniamo alla base. Per essere perfetta, omogenea ma resistente all’umido e al calore, meglio lasciare da parte il solito fondotinta fluido e optare per  delle terre mat, per dei fondatinta compatti o minerali.Attenzione ad applicarne una modesta quantità per evitare l’effetto maschera.

Trucco resistente al caldo, la bocca – Veniamo al trucco per le labbra. Senza un velo di rossetto il make up non sarebbe completo. Tuttavia, meglio evitare i rossetti troppo ricchi e cremosi e optare per un buon gloss liquido, ma anche un semplice burro cacaofluido dotato anche di un buon fattore diprotezione UV. Per quanto riguarda i colori, sceglieteli non scuri, più vicini all’effetto “nude” o al limite rosati o leggermente aranciati. In questo modo, se sbaveranno, non si noterà molto. Le matite per il contorno labbra, stavolta potete lasciarle da parte.

Trucco resistente al caldo, gli occhi – Per quanto riguarda il trucco occhi, con il caldo è di rigore usare prodotti water proof. A partire dagli ombretti, da scegliere tra quelli in crema che sono meno volatili, per finire con l’immancabile mascara. Meglio evitare, invece, l’uso delle matite, che potrebbero facilmente sciogliersi e trasferirsi sulle palpebre inferiori e superiori. Una volta terminato il nostro make up, possiamo “fissarlo” spruzzando un buon prodotto ad hoc, come un’acqua termale, ad esempio! Con questi semplici accorgimenti arriveremo a fine giornata ancora con il nostro trucco intatto.

Le novità 2014 per il tuo beauty-case

mascara semipermanente,beauty-case,trucco in polvere,La bellezza è anche tendenza e moda e per questa primavera 2013 le novità in fatto di cosmesi e stile sono molteplici, per continuare a piacere e a piacersi. A cominciare dagli occhi e dallo sguardo, magnetico e penetrante. Del resto non è forse vero che gli occhi sono lo specchio dell’anima? Trucco a parte, elemento fondamentale per il contorno occhi, per sedurre l’uomo, sono le ciglia. Se si vuole essere fashion al punto giusto, sempre con garbo ed eleganza, la moda impone ciglia lunghe, per non dire lunghissime. Dagli Stati Uniti sono arrivate, con grande successo, le extension ciglia, molto usate dall’icona pop Jennifer Lopez. Come si applicano? Ci si stende su un lettino a occhi chiusi, le ciglia inferiori vengono nascoste sotto una striscia adesiva in modo da essere separate da quelle della palpebra superiore che verrà trattata. L’applicazione non è dolorosa, solo il solvente che elimina gli eccessi di colla a fine operazioni brucerà per un paio di secondi sulla palpebra.

Il mascara semipermanente

Il tempo necessario all’applicazione varia tra i 10 e i 20 minuti, a seconda del numero di ciglia che verranno applicate. A questo vanno aggiunti 20-30 minuti di posa a occhi chiusi, in attesa che la colla asciughi. Se si vuole esagerare, ci sono le ciglia con glitter colorati e piccoli Swarovsky, che richiamano lo stile Barocco, ma ci sono anche tanti look natural, versatili e adatti sia da giorno che da sera. Per mantenere le extension è necessario fare dei ritocchi ogni 2/4 settimane e adottare qualche accorgimento: ad esempio si devono usare prodotti non oleosi per togliere il trucco e, naturalmente, evitare di sfregare gli occhi. In fatto di mascara l’ultima novità è Miracle: contiene collagene e altre sostanze vegetali, rende le ciglia più resistenti.

Come valorizzare le ciglia

Per quanto riguarda il capitolo idratazione e la rigenerazione della pelle, ecco “Matricium”: si tratta di un trattamento dermatologico anti-rughe da fare in casa. E’ una soluzione sterile, composta da 63 elementi presenti nella matrice che circonda le cellule del derma. Ha la capacità di stimolare la rigenerazione delle cellule degli strati superficiali e profondi della pelle. A proposito di pelle, l’estate sta per arrivare e con essa la necessità di doverla proteggere dai raggi del sole con i giusti prodotti nel beauty case. Tra i tanti in commercio, si può ricorrere alla linea di solari Payot Benefice Soleil, che sfrutta le proprietà del girasole. Dai petali e dall’olio dei fiori vengono catturate le sostanze che proteggono dai raggi Uva e Uvb. L’olio di girasole protegge dalla formazione di radicali liberi, preserva le fibre di elastina e di collagene della pelle, ripara i danni cutanei, mentre i petali del fiore, grazie ai flavonoidi. Per il make up delle labbra c’è “Seduce”, con nuance molto luminose e a lunga tenuta (contiene nanosfere di acido ialuronico e fosfolipidi a struttura molecolare).