Jennifer Lawrence meglio di Meryl Streep: un Premio Oscar a soli 22 anni

jennifer-lawrence-oscar-nominees-luncheon-2013-14.jpgUna predestinata. Un talento raro esploso con fragore domenica notte, quando l’Academy le ha consegnato il primo Premio Oscar della sua carriera. Il primo di una lunga lista, possiamo anche sbilanciarci. Perché Jennifer Lawrence rappresenta il nuovo che avanza in quel di Hollywood. Nata nel 1990, a soli 19 anni sconvolge critici e pubblico grazie all’intensa prova in Un gelido Inverno, con il quale ottiene una nomination agli Oscar, ai Golden Globes, Satellite Awards e Screen Actors Guild Awards. Non vince, ma è nata una stella.
Tutti se ne rendono conto. Sbancati i box office con Hunger Games, la Lawrence fa bingo grazie a Il Lato Positivo. Il film di David O. Russell conquista critica e pubblico, e lei, la bella Jennifer, fa breccia. A 22 anni diventa la seconda più giovane attrice a ricevere la nomination agli Oscar nel ruolo di migliore attrice, e lo vince. Non è un record, perché Anna Paquin lo fece suo nel 1994 a solo 11 anni con Lezioni di piano, ma è comunque un colpo a sorpresa.
Neanche Jodie Foster riuscì a far tanto, avendo vinto il suo primo Oscar nel 1988, con Sotto accusa, quando la sua carta d’identità segnava 26 anni. Persino Meryl Streep, incredibile ma vero, dovette aspettare i 31 anni per poter festeggiare l’Oscar grazie a Kramer contro Kramer. E attenzione perché in quel caso lo vinse come Miglior Attrice Non Protagonista. Dovendo poi scomodare il mito dei miti, Katharine Hepburn, scopriremmo che il primo dei 4 Oscar vinti arrivò nel 1934, con La gloria del mattino. A 26 anni. Anche contro di lei, Jennifer Lawrence, ha vinto.