Trucco resistente al caldo, tutti i segreti per realizzarlo

In questi giorni afosi più che mai urge un truccoche sia resistente al caldo, specialmente se siamo ancora in piena attività lavorativa e per ragioni professionali abbiamo necessità di presentarci in ufficio o nel posto di lavoroimpeccabili e fresche. Se in vacanza, infatti, possiamo evitarci la trafila del make up e goderci la libertà di un viso acqua e sapone (e abbronzatura), difficilmente lo stesso stile sarà apprezzato in ufficio o in altri luoghi di lavoro dove sia imposta una certa presenza.

Il problema, che in genere non esiste durante il resto dell’anno, sorge nel momento in cui ci ritroviamo alla mattina ad effettuare il nostro solito make up, certe che nel giro di qualche ora il nostro viso comincerà a “cedere”, diventando lucido, con rischiosi effetti “panda” sugli occhi a causa di ombretti e matite che tendono a colare per via dell’afa.

Insomma, invece di apparire più belle, finiamo per sembrare buffe maschere sfatte a fine giornata. Come fare per truccarci alla perfezione in modo che il nostro make up resista a “scipione”, l’ondata di umidità e temperature africane che ci ha investito in pieno?

Trucco resistente al caldo, come preparare il viso Partiamo con la preparazione della pelle del viso. Si comincia con una buona detersione con un latte leggero, da terminare con l’applicazione di un buon tonico astringente che chiuda i pori. La crema dovrà essere molto soft, ad altissima assorbibilità e applicata appena tirata fuori dal frigo (è un segreto anche per attenuare borse e arrossamenti tenere la crema idratante al fresco in estate).

Trucco resistente al caldo, la base – Veniamo alla base. Per essere perfetta, omogenea ma resistente all’umido e al calore, meglio lasciare da parte il solito fondotinta fluido e optare per  delle terre mat, per dei fondatinta compatti o minerali.Attenzione ad applicarne una modesta quantità per evitare l’effetto maschera.

Trucco resistente al caldo, la bocca – Veniamo al trucco per le labbra. Senza un velo di rossetto il make up non sarebbe completo. Tuttavia, meglio evitare i rossetti troppo ricchi e cremosi e optare per un buon gloss liquido, ma anche un semplice burro cacaofluido dotato anche di un buon fattore diprotezione UV. Per quanto riguarda i colori, sceglieteli non scuri, più vicini all’effetto “nude” o al limite rosati o leggermente aranciati. In questo modo, se sbaveranno, non si noterà molto. Le matite per il contorno labbra, stavolta potete lasciarle da parte.

Trucco resistente al caldo, gli occhi – Per quanto riguarda il trucco occhi, con il caldo è di rigore usare prodotti water proof. A partire dagli ombretti, da scegliere tra quelli in crema che sono meno volatili, per finire con l’immancabile mascara. Meglio evitare, invece, l’uso delle matite, che potrebbero facilmente sciogliersi e trasferirsi sulle palpebre inferiori e superiori. Una volta terminato il nostro make up, possiamo “fissarlo” spruzzando un buon prodotto ad hoc, come un’acqua termale, ad esempio! Con questi semplici accorgimenti arriveremo a fine giornata ancora con il nostro trucco intatto.