Bella e profumata per tutto il giorno si può: ecco come

Il cattivo odore può essere fonte di imbarazzo, ma tenerlo lontano e sentirsi naturalmente a posto è facile usando qualche piccola astuzia

Si sta avvicinando la bella stagione e può capitare che, passando da un ambiente molto freddo a uno caldo, si possa sudare. Tuttavia a volte non avere un buon odore può dipendere da altri fattori, come l’alimentazione, oppure gli sbalzi ormonali e da molto altro. Quindi, prima di fasciarci la testa e mettere mano pesantentemente al nostro borsellino per svaligiare una profumeria, proviamo a capire cosa possiamo fare per eliminare o correggere il tiro e avere una pelle profumata naturalmente.

Diciamocelo senza pudore: la nostra pelle ha un suo odore naturale, che non è detto sia proprio seducente talvolta.
Essere e sentirsi belle profumate però non è un miraggio per nessuno, quindi prima di alzare bandiera bianca o farsi prendere dal panico per la riunione imminente col capo o un incontro galante, proviamo a capire cosa possiamo fare per garantirci freschezza e buon odore più a lungo possibile.

Chi ben comincia: il mattino ha l’oro in bocca, dicevano le nostre nonne. Anche la doccia, aggiungerei. Sì perché di notte comunque si suda, perfino durante la stagione fredda, quindi chi di noi ha un odore particolarmente forte può far scivolare via il sudore e darsi una ventata di energia sotto una bella e rapida doccia mattutina. Naturalmente, la scelta del bagno schiuma o del detergente ha la sua importanza: meglio ricorrere a prodotti naturali e delicati che non stressino troppo la nostra epidermide. Non dimentichiamo inoltre di fare almeno due volte alla settimana uno scrub casalingo: eliminare le cellule morte favorendo il turn over cellulare permetterà alla pelle di respirare meglio e di detergersi accuratamente. Svegliamoci con brio!

A voi la scelta: dopo la doccia, occorre completare la beauty routine con un deodorante. Quale scegliere? Tanto per cominciare, preferiamo quelli senza alcol, decisamente più delicati, e poi cerchiamo di capire quale profumazione ci starebbe meglio addosso. Non abbiamo tutti gli stessi gusti, ma non abbiamo nemmeno tutti le stesse reazioni alle fragranze: ecco perché bisogna avere la pazienza di provare su polsi o sul dorso delle mani il deodorante e decidere se ci sta bene o no. Il consiglio furbo? Se sudiamo molto durante il giorno, portiamoci in borsetta un piccolo deodorante roll-on da mettere circa ogni tre-quattro ore: risultato (e profumo) assicurato.

Mai senza: l’avvio di giornata è sempre piuttosto convulso: preparare i figli per la scuola, stendere il bucato avviato nella notte, prepararsi per correre a lavorare è una routine davvero complicata. Tuttavia per il nostro benessere e per essere certe di arrivare profumate fino a sera, completare la toilette del mattino con un po’ di crema corpo profumata e leggera sarà sicuramente una carta vincente che dovremmo giocarci con la sicurezza di aver fatto la cosa giusta. A prescindere dalle ascelle, tutta la nostra epidermide traspira durante il giorno e quindi stendere un velo di emulsione idratante e discretamente profumata, oltre che regalarci una sensazione di pelle setosa al tatto, sarà un valido aiuto per sentirci sicure di noi stesse. E se le estremità puzzano? Per evitare di aver un brutto odore dei piedi basta asciugarli molto bene prima di indossare i calzini e mettere nelle scarpe un po’ di talco profumato. Risultato garantito.

Partiamo dalla cima: anche i capelli possono avere un cattivo odore a causa del sebo in eccesso, dello smog, del fumo, del cibo. Se abbiamo capelli grassi che non hanno un buon odore, proviamo a lavarli più spesso, ma con shampoo non troppo aggressivi. Ogni quanto lavarli? Lavare i capelli troppo di frequente può stimolare la cute a produrre ancora più sebo e quindi ad avere un odore sgradevole. Il consiglio beauty? Possiamo provare a utilizzare uno shampoo a secco fatto in casa con l’amido di riso. Sarà sufficiente mettere in un barattolino un po’ di amido ed aggiungere tre gocce di un olio essenziale profumato e delicato come, ad esempio, quello alla lavanda. Massaggiare la polvere sulla cute e poi strofinare i capelli con un asciugamano sarà sufficiente per asciugare il sebo in eccesso e profumare anche la nostra chioma. Se poi vogliamo amplificare l’effetto, dopo la piega possiamo spruzzare in testa un po’ del nostro profumo preferito. Un vero must da non dimenticare mai.

Occhio alla dieta: siamo quello che mangiamo e nel caso dell’odore della nostra pelle questa affermazione non potrebbe essere più vera. I cibi estremamente grassi, così come i fritti, possono causare una sudorazione eccessiva e, di conseguenza, cattivo odore. Se vogliamo profumare tutto il giorno bisogna iniziare cambiando alimentazione, eliminando o diminuendo i cibi fritti, gli insaccati, i superalcolici e via discorrendo. Forme, e soprattutto profumo, salvati!

 

Make up di primavera: le tendenze della prossima stagione

Scopri le novità e le idee più hot sul make up nella stagione dei fiori e dei colori più bella dellʼanno

Password: colore! Se vogliamo riassumere in un’unica parola quello che vedremo come tendenza beauty per il make della primavera 2018 non possiamo che usare proprio questa: colore. Protagonista assoluto per le labbra, gli occhi e l’incarnato in tutte le tonalità dell’arcobaleno, esplose in tutta la loro bellezza e senza trascurare i toni accesi. Via libera quindi a occhi con smokey eyes d’effetto nei toni del bronzo e terra, perfetti per valorizzare la tintarella, ma non mancano tonalità pop come l’azzurro elettrico, il giallo e il fucsia per darci ogni giorno la carica e l’energia giusta per affrontare la giornata con allegria.

Con l’avvicinarsi delle vacanze di Pasqua cresce la voglia di nuovo e di diverso. A parte il rinnovamento dell’armadio e degli outfit, anche il nostro make up ha bisogno di essere rinnovato con con le tendenze della primavera 2018.

Prendiamo spunto dalle passerelle e dallo street style delle blogger più affermate per ispirarci e provare a giocare anche con il nostro viso.

A me gli occhi: gli smokey eyes sono di grande tendenza, sia per il giorno che per la sera, ed esplorano le tonalità del marrone e del grigio scuro. Le tecniche variano da quelle più soft a quelle più intense, e in questo caso evitiamo di esagerare con labbra dal colore troppo accesso, puntanto invece su colori tenui e pastello. Se ci piace disegnare con la matita, possiamo deliziarci con le geometrie, di grande tendenza nella primavera estate 2018, da utilizzare per tratteggiare la rima ciliare inferiore e superiore. Per uno sguardo che non passa inosservato.

Al centro dell’attenzione: le labbra sono le grandi protagoniste della prossima stagione: la proposta è di nuance accese e possibilmente anche scure e dal finish opaco. La bocca è ben contornata, quasi ingrandita, per non passare mai in secondo piano. Se non siamo tipe da smokey eyes, possiamo dire addio al nude look, decisamente low profile ma un po’ troppo triste per questa primavera che arriva finalmente a riaccendere entusiasmo e voglia di divertirsi all’aria aperta.

Un volto nuovo: la primavera è il trionfo dei fiori. Possiamo lasciarci ispirare dal mondo vegetale per tonalità che ricordino le fioriture intense e sfumate delle corolle. In questo caso, anche le labbra potranno dire la loro intonandosi all’ombretto. Lasciamoci conquistare.