Dieta e ginnastica per avere la pancia piatta

Gli alimenti che combattono il gonfiore addominale e gli esercizi dolci per un ventre scolpito e in perfetta forma

L’estate è lontana: a parte i pochi fortunati che a Natale si potranno regalare una vacanza esotica ai Tropici, per la maggior parte di noi l’obiettivo di una pancia piatta potrebbe sembrare non proprio di stagione visto che, sotto strati di maglie e vestiti, forse, un po’ di floridezza può passare inosservata. Se però abbiamo in programma di indossare un mini abito o un crop top, magari nelle serate di Fine Anno, o se semplicemente non sopportiamo di vederci allo specchio con qualche sgradita rotondità che ci impedisce di indossare i nostri skinny jeans preferiti, non resta che correre ai ripari. Del resto, il desiderio di essere in forma non conosce stagioni.

Un addome compatto e levigato si ottiene, ovviamente, con l’azione combinata di dieta e ginnastica. Attenzione però: anche se riusciamo a buttare giù i due chili che abbiamo di troppo, non è detto che se ne vadano proprio dall’addome, come sarebbe nei nostri programmi. Allo stesso modo, non tutti gli esercizi di allenamento per gli addominali riescono a farci conquistare un ventre non solo tonico,ma anche piatto. Ecco allora alcune strategie per arrivare dritte al risultato.

Continua a leggere

Obiettivo pancia piatta: gli alimenti che ti aiutano

Scopri i cibi che contribuiscono a sgonfiarti e che sono i veri alleati della tua linea

L’obiettivo non è solo essere in linea: per esibire forme perfette è essenziale avere un addome piatto e tonico. Dieta e ginnastica sono, come al solito gli alleati migliori, ma scegliendo i cibi giusti possiamo “sgonfiarci” più facilmente e con minori sacrifici alimentari. Ecco i migliori alleati della pancia piatta, da non far mai mancare in dispensa e da mettere sempre in tavola.

Yogurt bianco magro – Al contrario degli altri latticini, che andrebbero usati con moderazione, lo yogurt magro non zuccherato è digeribile e, grazie ai fermenti lattici, aiuta a riequilibrare in modo naturale la flora batterica intestinale.

Cavolfiori e broccoli – Hanno un elevato potere saziante, sono ricchi di fibre e, cotti al vapore, danno anche un buon apporto di vitamina C. Il cavolfiore contiene anche sulforafano e clorofilla, dall’elevato potere antiossidante, e quindi è ottimo per combattere l’invecchiamento, ha un basso indice glicemico e aiuta a ridurre l’assorbimento dei grassi.

Continua a leggere

Pelle: quel che cʼè da sapere per conservare la bellezza dopo i 30

Qualche solco si fa vedere? Il make up non “regge” più come prima? Niente paura: ecco come conservare un aspetto giovane e fresco

Non è mai troppo presto perchè prendersi cura della pelle ora farà la differenza anche sulla bellezza futura. Con corrette abitudini e trattamenti giusti, si può contrastare efficacemente il fisiologico processo di invecchiamento: ecco qualche suggerimento per non temere gli effetti del tempo.

Ammettiamolo: dopo i trent’anni quasi ci mancano i problemi tipicamente giovanili, come l’acne per esempio, che tanto ci affligeva da ragazze. La comparsa di un brufolo ci metteva ko, una vera iattura soprattutto in vista di un incontro galante
Arrivate a questa fase della vita dobbiamo iniziare a pensare al futuro e le attenzioni da dedicare alla nostra pelle diventano fondamentali per il rinnovamento cellulare e per prevenire il progressivo processo ossidativo. Del resto, è proprio a partire dai 30 anni che iniziano a formarsi le prime, piccole rughe, vero e proprio segnale d’allarme. Ecco allora i consigli di bellezza per mantenere giovane l’epidermide il più a lungo possibile. Continua a leggere

Clean eating: dieci strategie per cambiare il tuo modo di mangiare

I consigli per iniziare e dimagrire, vivere a lungo, trasformare la dieta in una medicina

Qual è il tuo rapporto con il cibo? La mancanza di tempo spesso ci rende schiavi di prodotti già pronti e preparazioni industriali: l’eccesso di zucchero, sale, conservanti e coloranti è all’ordine del giorno. Dieci ispirazioni per puntare sulla cucina naturale e trasformare il tuo stile di vita.

VOGLIA DI FRESCO – Più vegetali freschi, di ogni tipo, scelti fra la frutta e la verdura di stagione. Evita di esagerare con le quantità: scegliere due o tre tipologie è sufficiente e ti fa risparmiare. Divertiti ad assaggiare i prodotti del territorio.

QUESTIONE DI TEMPO – Sì alle ricette semplici e al crudismo per disintossicare l’organismo e favorire il lavoro del fegato. Farai il pieno di vitamine e sali minerali. La cucina naturale aiuta a mantenersi in forma e combatte l’invecchiamento.

QUALITÀ – Frutta e verdura bio, ma non solo: la verità è che leggere l’etichetta non basta. Informati sui metodi di produzione e le aziende dietro i prodotti che utilizzi abitualmente. Scegli i mercati locali, dove acquistare con consapevolezza.

Continua a leggere