Come truccarsi a 40 anni: 7 mosse per farlo al meglio

Un problema che affligge tante donne dopo aver passato la soglia degli -enta è: come truccarsi a 40 anni? Abbiamo pensato per voi alle 7 mosse per farlo al meglio, valorizzando un viso che di sicuro ha ancora moltissimo da esprimere, basta imparare a farlo nel modo giusto, rinunciando a qualche eccesso e sperimentazione ma di sicuro puntando su una maggiore consapevolezza di sé stesse e dei propri pregi o difetti!

Il mantra che bisogna ripetersi raggiunti i 40 (ma in teoria anche prima) è che un’ottima idratazione della pelle del viso è alla base del suo apparire sano, luminoso e omogeneo. Ecco perché, prima di qualsiasi make up, una crema nutriente, idratante e con potere anti-age è assolutamente obbligatoria. Di giorno, di sera, e senza mai dimenticare il collo, che si tende a trascurare, ma fa parte del viso e può diventare una zona piena di rughe e difficilmente recuperabile.

Spesso invecchiando si fa l’errore di pensare di doversi coprire sempre di più, viso compreso. In realtà nulla è più sbagliato: lo scopo della base make up dovrebbe essere quella di levigare e illuminare un volto già precedentemente idratato e curato, dunque via libera a fondi liquidi leggeri, oppure a BB cream o CC cream, che donano uniformità senza assolutamente appesantire la pelle. Eccezioni ammesse solo in caso di pelli particolarmente grasse o acne tardiva, in questi casi meglio preferire un fondo in polvere minerale.

Continua a leggere

Come mantenere i pennelli per il trucco più puliti

Proprio come il nostro viso, anche i pennelli per il trucco hanno bisogno di essere ripuliti dal make up! Molto spesso, però, la nostra pigrizia ci porta ad autoconvincerci che questa procedura non sia poi così importante: grave errore! Tra le setole dei pennelli sporchi, infatti, si trovano vere e proprie colonie di germi, batteri e cellule morte, le stesse che finiranno sul nostro viso quando andremo ad applicarci il trucco! Convinte? Bene, non ci resta allora, che andare a vedere quali sono i metodi più semplici e veloci per pulire i pennelli da trucco!

Detergiamoli
Nulla è più veloce di una salvietta struccante. Questa procedura è indicata solo se abbiamo poco tempo, un solo pennello e più ombretti da applicare. La salvietta struccante, infatti, toglie il colore dal pennello ma non elimina germi e batteri. Non dimenticatevi, subito dopo aver passato la salviettina struccante, di ripassare il pelo del pennello con una salviettina asciutta.

Facciamogli uno shampoo
Per la pulizia di pennelli sintetici e naturali, nulla è più efficace di acqua e shampoo! Bagniamo il pennello e aggiungiamo qualche goccia di shampoo delicato. Strofiniamo il pennello comprimendo con una mano il pelo, facendo attenzione a non deformarne il verso naturale. Proprio come per i nostri capelli, una volta applicato per bene lo shampoo, non ci rimane che risciacquare con abbondante acqua. Ripetiamo l’operazione fino a quando dal pennello non uscirà acqua limpida come fosse di ruscello!

Ubriachiamoli
Quello dell’alcol è un metodo tanto veloce quanto efficace! Grazie al potere disinfettante dell’alcol, infatti, i nostri pennelli saranno ripuliti non solo dal trucco ma anche da germi, batteri e cellule morte… e in pochissimo tempo! Non dobbiamo fare altro che intingere una pezzo di stoffa (lino o cotone) con delle gocce di alcol e strofinare sul pennello fino a quando non lo vedremo pulito… facile, no?