Dieta e ginnastica per avere la pancia piatta

Gli alimenti che combattono il gonfiore addominale e gli esercizi dolci per un ventre scolpito e in perfetta forma

L’estate è lontana: a parte i pochi fortunati che a Natale si potranno regalare una vacanza esotica ai Tropici, per la maggior parte di noi l’obiettivo di una pancia piatta potrebbe sembrare non proprio di stagione visto che, sotto strati di maglie e vestiti, forse, un po’ di floridezza può passare inosservata. Se però abbiamo in programma di indossare un mini abito o un crop top, magari nelle serate di Fine Anno, o se semplicemente non sopportiamo di vederci allo specchio con qualche sgradita rotondità che ci impedisce di indossare i nostri skinny jeans preferiti, non resta che correre ai ripari. Del resto, il desiderio di essere in forma non conosce stagioni.

Un addome compatto e levigato si ottiene, ovviamente, con l’azione combinata di dieta e ginnastica. Attenzione però: anche se riusciamo a buttare giù i due chili che abbiamo di troppo, non è detto che se ne vadano proprio dall’addome, come sarebbe nei nostri programmi. Allo stesso modo, non tutti gli esercizi di allenamento per gli addominali riescono a farci conquistare un ventre non solo tonico,ma anche piatto. Ecco allora alcune strategie per arrivare dritte al risultato.

Continua a leggere

Obiettivo pancia piatta: gli alimenti che ti aiutano

Scopri i cibi che contribuiscono a sgonfiarti e che sono i veri alleati della tua linea

L’obiettivo non è solo essere in linea: per esibire forme perfette è essenziale avere un addome piatto e tonico. Dieta e ginnastica sono, come al solito gli alleati migliori, ma scegliendo i cibi giusti possiamo “sgonfiarci” più facilmente e con minori sacrifici alimentari. Ecco i migliori alleati della pancia piatta, da non far mai mancare in dispensa e da mettere sempre in tavola.

Yogurt bianco magro – Al contrario degli altri latticini, che andrebbero usati con moderazione, lo yogurt magro non zuccherato è digeribile e, grazie ai fermenti lattici, aiuta a riequilibrare in modo naturale la flora batterica intestinale.

Cavolfiori e broccoli – Hanno un elevato potere saziante, sono ricchi di fibre e, cotti al vapore, danno anche un buon apporto di vitamina C. Il cavolfiore contiene anche sulforafano e clorofilla, dall’elevato potere antiossidante, e quindi è ottimo per combattere l’invecchiamento, ha un basso indice glicemico e aiuta a ridurre l’assorbimento dei grassi.

Continua a leggere

Look: come vestire se hai il seno piccolo

Gli outfit che mettono in risalto la figura e “riempiono “ le curve

C’è chi se ne fa un cruccio e chi invece lo considera un vantaggio: avere il seno piccolo può essere croce e delizia al momento di definire il proprio guardaroba. Senza pensare di ricorrere alla chirurgia estetica per conquistare una misura in più, ci sono molti modi per valorizzare le proprie curve naturali, scegliendo gli abiti giusti e dirottando l’attenzione di chi ci osserva sui propri punti di forza. Chi davvero non riesce a fare pace con il proprio decolleté, può consolarsi ricordando che le donne con poco seno possono indossare tanti outfit che le donne curvy non possono permettersi. Ecco qualche accorgimento.

1 – Il reggiseno – Scegliere il modello più adatto a valorizzare le curve è, ovviamente, il primo accorgimento da mettere in atto. L’ideale è il push up, che spinge il seno verso l’alto e “riempie” in modo naturale, magari preferendone uno imbottito. In alternativa si può optare per il reggiseno a triangolo, anche in questo caso rigorosamente con imbottitura, mentre è meglio evitare la forma a balconcino.
Continua a leggere