Make up di primavera: le tendenze della prossima stagione

Scopri le novità e le idee più hot sul make up nella stagione dei fiori e dei colori più bella dellʼanno

Password: colore! Se vogliamo riassumere in un’unica parola quello che vedremo come tendenza beauty per il make della primavera 2018 non possiamo che usare proprio questa: colore. Protagonista assoluto per le labbra, gli occhi e l’incarnato in tutte le tonalità dell’arcobaleno, esplose in tutta la loro bellezza e senza trascurare i toni accesi. Via libera quindi a occhi con smokey eyes d’effetto nei toni del bronzo e terra, perfetti per valorizzare la tintarella, ma non mancano tonalità pop come l’azzurro elettrico, il giallo e il fucsia per darci ogni giorno la carica e l’energia giusta per affrontare la giornata con allegria.

Con l’avvicinarsi delle vacanze di Pasqua cresce la voglia di nuovo e di diverso. A parte il rinnovamento dell’armadio e degli outfit, anche il nostro make up ha bisogno di essere rinnovato con con le tendenze della primavera 2018.

Prendiamo spunto dalle passerelle e dallo street style delle blogger più affermate per ispirarci e provare a giocare anche con il nostro viso.

A me gli occhi: gli smokey eyes sono di grande tendenza, sia per il giorno che per la sera, ed esplorano le tonalità del marrone e del grigio scuro. Le tecniche variano da quelle più soft a quelle più intense, e in questo caso evitiamo di esagerare con labbra dal colore troppo accesso, puntanto invece su colori tenui e pastello. Se ci piace disegnare con la matita, possiamo deliziarci con le geometrie, di grande tendenza nella primavera estate 2018, da utilizzare per tratteggiare la rima ciliare inferiore e superiore. Per uno sguardo che non passa inosservato.

Al centro dell’attenzione: le labbra sono le grandi protagoniste della prossima stagione: la proposta è di nuance accese e possibilmente anche scure e dal finish opaco. La bocca è ben contornata, quasi ingrandita, per non passare mai in secondo piano. Se non siamo tipe da smokey eyes, possiamo dire addio al nude look, decisamente low profile ma un po’ troppo triste per questa primavera che arriva finalmente a riaccendere entusiasmo e voglia di divertirsi all’aria aperta.

Un volto nuovo: la primavera è il trionfo dei fiori. Possiamo lasciarci ispirare dal mondo vegetale per tonalità che ricordino le fioriture intense e sfumate delle corolle. In questo caso, anche le labbra potranno dire la loro intonandosi all’ombretto. Lasciamoci conquistare.

Tendenze moda autuno/inverno 2013/2014.

Uno dei colori più estivi invade anche le passerelle invernali e diventa la nuance più adatta per capispalla moderni. Dal cappottino sfiancato al giaccone trapuntato: volete un po’ di colore per le vostre giornate più fredde? Osate con l’arancione, dai toni più fluo a quelli più tendenti al tangerine. 

Milano, Parigi, Londra e New Yor le sfilate hanno dettato come sempre le tendenze moda per l’autunno inverno 2013/2014.

In passerella i designer hanno portato colore, forme classiche reinventate, materiali innovativi e stampe divertenti. Spicca fra tutti il Tartan must di ogni inverno, presente nelle collezioni di quasi tutti gli stilisti, e che per il 2014 assume pattern e accostamenti diversi dal solito. A parte i canonici colori e materiali invernali, come la pelle nera, il tweed e il blu, protagoniste di questa stagione saranno anche le fantasie fiorite, che riprendono i colori autunnali e arricchiscono capi romantici e decisi allo stesso tempo. Il capospalla è invece colorato, preferibilmente rosa o arancione, così come i maglioni che vanno portati oversize sulle gonne.

Continua a leggere

Ieri out, oggi cool

White hair, il look young & superchic

Da sempre un dettaglio da coprire, ora i capelli bianchi indentificano uno stile da trendsetter. Che siano naturali o decolorati, per averli sani vanno trattati con prodotti alla cheratina.

Ombretto rosso, per occhi da fairy tale

ombretto rosso,prodotti alla cheratina,palette-occhi,occhiale,passerelle,canoni di bellezza,sfilate,dettaglio di stile,trend beauty,l'effetto dell'irreversibilità o ratchet effect,'industria della bellezza e delle modelle,stile delle élite,street style,fenomeno,scelte cool,sottoculturaA lungo bandito dalle palette-occhi perché può esaltare le occhiale, l’ombretto rosso ora conquista anche le passerelle ed è abbinato a una base diafana.

Sarà per l’effetto Lady Gaga, che ha stravolto i canoni di bellezza, oppure perché vale sempre la regola di Diana Vreeland, direttore leggendario di Vogue (<< Un po’ di cattivo gusto è come un pizzico di paprika>>). Fatto sta che, alle sfilate, tra le celebs e nello street style, ciò che prima era considerato “bruto” ora è diventato un dettaglio di stile.

Il nuovo buon gusto

<< Tutti i trend beauty “da strada” subiscono l’effetto dell’irreversibilità o ratchet effect >>, sull’industria della bellezza e delle modelle. <<Si tratta di un processo iniziato negli anni ’60: con la progressiva messa in discussione dei dettami si stile delle élite, si è dato spazio alle regole dello street style. Il fenomeno, da allora, è diventato inarrestabile, tanto che ora sono considerate scelte cool errori beauty o trasgressioni da sottocultura, come l’undercut punk della modella Alice Dellal e le unghie sbeccate dei grunge>>.

L’effetto social media

La glorificazione dell’inconsueto nella beauty è anche una conseguenza della popolarità di Facebook. <<La condivisione istantanea di idee e immagini ha reso le tendenze ancora più volatili e mutevoli>>. <<Farsi notare supera il desiderio di conformarsi. Oggi è più difficile indentificarsi in un gruppo, perché i trend cambiano troppo velocemente. In questo clima, l’individualità diventa sinonimo di libertà e sperimentazione>>.

L’usuale aiuta l’inusuale

Viene da chiedersi, allora, come fare a non cadere nel cattivo gusto quando si sceglie un dettaglio signature fuori dalle regole. << Quel che conta, se si fa proprio un elemento di stile “diverso”, come i capelli bianchi o il mascara colorato, è che il resto del look sia il più possibile convenzionale>>.

I tips per non sbagliare

<<Regola numero uno: se la trasgressione si traduce nella scelta del colore che dà nell’occhio, assicurativi di lavorare su un viso dalla base perfetta>>.

<<Regola numero due: un colore che si fa notare scelto per occhi o labbra, ma anche per i capelli, richiede una forma decisa e definita>>

<<Regola numero tre: se si vuole emergere, ma senza rischiare, la scorciatoia è puntare su un solo particolare, come la nail art. Le celebs, negli ultimi tempi, la usano come dettaglio di stile strong>>.

Rossetto arancione, old fashion riabilitato

Dal beauty-case “della zia” allo street style. L’ arancione è il nuovo rosso e il dettaglio signature di star come Emma Stone.

Ombré hair, quando la ricrescita fa cool

Alexa Chang,  la it girl e fashion icon inglese, ha trasformato la fase “in between” tra due colorazioni da fonte di stress a fashionable moment. Ora le radici scure a vista vanno messe in monstra.