Dimagrire velocemente anche in ufficio si può, ecco come!

Fuori casa tutto il giorno? Nessun problema: ecco qualche piccola strategia per perdere peso, restare in forma e sentirsi leggeri

Inutile nasconderlo: se lavoriamo in ufficio, sicuramente il tempo trascorso seduti alla scrivania e di fronte a un computer è tantissimo. Oltre a non far bene alla nostra postura, anche la linea necessariamente è messa a dura prova e una passeggiata in pausa pranzo per prendere una boccata d’aria purtroppo non è sufficiente. Evitare di prendere peso, o addirittura per perdere qualche chilo, e avere una pelle luminosa nonostante polvere e smog non è impossibile: basta uno stile di vita sano in grado di regalare benessere, vitalità e umore al top. Ecco quindi un piccolo vademecum da leggere con attenzione e… mettere in pratica!

Il buongiorno si vede dal mattino: ua buona abitudine assolutamente da non perdere è quella di preparare un infuso a base di limone e zenzero da portarci al lavoro. Ricordiamo che per combattere la ritenzione idrica è importante bere molto durante la giornata: niente di meglio di una bevanda fatta in casa, genuina ed economica.

Occhio al break: interrompere un momento l’attività e prendersi qualche minuto di relax è sacrosanto, ma ricordiamo che il caffè può darci fastidio allo stomaco amplificando la fame. Nella nostra borsa (che è sempre troppo grande!) ricordiamoci di portare un frutto oppure una manciata di frutta secca o qualche cracker.

Continua a leggere

Ieri out, oggi cool

White hair, il look young & superchic

Da sempre un dettaglio da coprire, ora i capelli bianchi indentificano uno stile da trendsetter. Che siano naturali o decolorati, per averli sani vanno trattati con prodotti alla cheratina.

Ombretto rosso, per occhi da fairy tale

ombretto rosso,prodotti alla cheratina,palette-occhi,occhiale,passerelle,canoni di bellezza,sfilate,dettaglio di stile,trend beauty,l'effetto dell'irreversibilità o ratchet effect,'industria della bellezza e delle modelle,stile delle élite,street style,fenomeno,scelte cool,sottoculturaA lungo bandito dalle palette-occhi perché può esaltare le occhiale, l’ombretto rosso ora conquista anche le passerelle ed è abbinato a una base diafana.

Sarà per l’effetto Lady Gaga, che ha stravolto i canoni di bellezza, oppure perché vale sempre la regola di Diana Vreeland, direttore leggendario di Vogue (<< Un po’ di cattivo gusto è come un pizzico di paprika>>). Fatto sta che, alle sfilate, tra le celebs e nello street style, ciò che prima era considerato “bruto” ora è diventato un dettaglio di stile.

Il nuovo buon gusto

<< Tutti i trend beauty “da strada” subiscono l’effetto dell’irreversibilità o ratchet effect >>, sull’industria della bellezza e delle modelle. <<Si tratta di un processo iniziato negli anni ’60: con la progressiva messa in discussione dei dettami si stile delle élite, si è dato spazio alle regole dello street style. Il fenomeno, da allora, è diventato inarrestabile, tanto che ora sono considerate scelte cool errori beauty o trasgressioni da sottocultura, come l’undercut punk della modella Alice Dellal e le unghie sbeccate dei grunge>>.

L’effetto social media

La glorificazione dell’inconsueto nella beauty è anche una conseguenza della popolarità di Facebook. <<La condivisione istantanea di idee e immagini ha reso le tendenze ancora più volatili e mutevoli>>. <<Farsi notare supera il desiderio di conformarsi. Oggi è più difficile indentificarsi in un gruppo, perché i trend cambiano troppo velocemente. In questo clima, l’individualità diventa sinonimo di libertà e sperimentazione>>.

L’usuale aiuta l’inusuale

Viene da chiedersi, allora, come fare a non cadere nel cattivo gusto quando si sceglie un dettaglio signature fuori dalle regole. << Quel che conta, se si fa proprio un elemento di stile “diverso”, come i capelli bianchi o il mascara colorato, è che il resto del look sia il più possibile convenzionale>>.

I tips per non sbagliare

<<Regola numero uno: se la trasgressione si traduce nella scelta del colore che dà nell’occhio, assicurativi di lavorare su un viso dalla base perfetta>>.

<<Regola numero due: un colore che si fa notare scelto per occhi o labbra, ma anche per i capelli, richiede una forma decisa e definita>>

<<Regola numero tre: se si vuole emergere, ma senza rischiare, la scorciatoia è puntare su un solo particolare, come la nail art. Le celebs, negli ultimi tempi, la usano come dettaglio di stile strong>>.

Rossetto arancione, old fashion riabilitato

Dal beauty-case “della zia” allo street style. L’ arancione è il nuovo rosso e il dettaglio signature di star come Emma Stone.

Ombré hair, quando la ricrescita fa cool

Alexa Chang,  la it girl e fashion icon inglese, ha trasformato la fase “in between” tra due colorazioni da fonte di stress a fashionable moment. Ora le radici scure a vista vanno messe in monstra.