Balotelli fuma in treno, Galliani lo multa

Supermario scoperto con la sigaretta nei bagni del Frecciarossa durante il viaggio per Firenze: la sanzione è arrivata dall’ad rossonero, in versione capotre

Enock-Barwuah-fratello-di-Balotelli-arrestato-per-rissa-638x425.jpg

Mario Balotelli ci ricasca. Pochi giorni dopo aver ricevuto i complimenti da Cesare Prandelli per la “maturità” mostrata negli ultimi impegni con la Nazionale, l’attaccante rossonero è tornato nuovamente a far parlare di sé in situazioni che esulano dalla vita sportiva.

Durante il viaggio intrapreso dalla squadra a bordo del Frecciarossa per raggiungere Firenze in occasione della trasferta contro la Viola, Supermario è stato scoperto dal capotreno a fumare nella toilette del treno, una situazione alquanto spiacevole e soggetta a multa.

La sanzione è arrivata dalla società stessa, nella persona di Adriano Galliani: l’ad rossonero ha multato il giocatore per aver infranto non soltanto il regolamento del treno ma anche quello interno della squadra. Per l’occasione, Galliani ha preso in prestito il cappello del capotreno, presentandosi in una veste insolita. Alle sue spalle, Balotelli sorride con Niang, ma il suo portafoglio sarà un po’ più leggero. Speriamo abbia capito la lezione.

Rihanna piange da Oprah Winfrey: lacrime per Chris Brown

rihanna,ricordo,cuore aperto,carriera giornalistica,popstar delle barbados,amore,spalle,momenti,affetto,vittime di violenzaUn’intervista fiume, e a dir poco a cuore aperto. Oprah Winfrey ha messo a segno l’ennesimo colpaccio della propria strabiliante carriera giornalistica, intervistando Rihanna. Tre anni dopo l’aggressione di Chris Brown, la giovane popstar delle Barbados è tornata a parlare del suo vecchio ma mai dimenticato amore, sviscerando verità a dir poco inattese e clamorose.

“Ci fidiamo ancora uno dell’altra. Ci amiamo profondamente e probabilmente sarà così per sempre. Ho bisogno di lasciarmi alle spalle il passato. L’ho perdonato. Mi è servito molto tempo, ma lo amo troppo e la cosa più importante per me è che lui stia bene, che sia in pace con se stesso”.

Queste le incredibili parole della cantante, in lacrime nel ricordare i delicati momenti dell’aggressione, ma sorridente nel sottolineare quanto affetto ci sia ancora tra i due.

“Eravamo molto giovani e molto impulsivi. Ci siamo innamorati e abbiamo bruciato le tappe, perdendoci come individui in nome di quello che provavamo uno per l’altra”. Così Rihanna ha ‘concluso’ l’argomento Brown, scatenando l’ira delle donne americane vittime di violenza. Sconvolte dal ‘perdono’ mediatico della cantante, 3 anni fa pestata, ed oggi in lacrime, nel ricordo del colpevole.