Doposole: prolunga la tua abbronzatura!

Di  ritorno dalle vacanze desideriamo tutte conservare un bel colorito dorato il più a lungo possibile. E si capisce! Viso radioso, pelle di seta… ci si sente più belle e più sexy con una pelle leggermente abbronzata. Per prolungare la tua abbronzatura fino al rientro, scopri le nostre astuzie e i nostri preziosi consigli per un programma di sicuro effetto!

 Fase 1 : idratare in profondità

Dopo ogni esposizione, attenzione alle scottature! Di ritorno dalla spiaggia è d’obbligo idratare le pelle per evitare che diventi secca. Scegli un latte doposole oppure delle creme idratanti. Cremosi, lenitivi e tonificanti, i trattamenti doposole ammorbidiscono e idratano la pelle, calmano la sensazione di bruciore dell’epidermide e aiutano a prolungare l’abbronzatura. 

Sul viso, per un colorito dorato, luminoso e uniforme, non esitare ad applicare anche un balsamo doposole speciale per il viso come integrazione della crema da notte che utilizzi abitualmente. Questi balsami riparatori ripristinano l’equilibrio dell’epidermide ed esercitano un’azione lenitiva sulla pelle resa fragile dall’esposizione al sole, al vento e alla salsedine. Per quanto riguarda le pelli mature, la soluzione migliore è applicare un balsamo doposole antietà sul viso, in modo da prevenire l’invecchiamento cutaneo.
E per completare il trattamento, da eseguire regolarmente, regalati il piacere di un sensuale olio doposole. Punta su Legendary Tan di Lancaster: nutre la pelle esaltandone la bellezza grazie al suo tocco ambrato. Il suo prezioso segreto? È arricchito con oriana e betacarotene, il cocktail ideale per intensificare l’abbronzatura.

Fase 2 : un gommage delicato

prolunga la tua abbronzatura,gommage delicato,trattamenti doposole ammorbidiscono e idratano la pelle,lenitivi e tonificanti,creme idratanti,balsami riparatori ripristinano l'equilibrio dell'epidermide,spiaggia,esposizione,conservare un bel colorito dorato,vacanze,prolungare la tua abbronzatura fino al rientro

Una volta tornete dalle vacanze è importante continuare a prendersi cura dell’abbronzatura. Infatti, è sufficiente idratare bene la pelle durante il periodo di esposizione per prolungare quel bel colorito luminoso. È indispensabile esfoliare la pelle una o due volte la settimana per conservare un’abbronzatura uniforme e splendente.

Per questo è importante prediligere i gommage con una texture morbida, che consentono di eliminare le cellule morte dell’epidermide. E dal momento che una pelle ben idratata è la chiave di un’abbronzatura che rimane a lungo, applica sempre sulla pelle una crema idratante le settimane seguenti il tuo rientro dalle vacanze.

Fase 3 : gli alimenti amici della pelle

prolunga la tua abbronzatura,gommage delicato,trattamenti doposole ammorbidiscono e idratano la pelle,lenitivi e tonificanti,creme idratanti,balsami riparatori ripristinano l'equilibrio dell'epidermide,spiaggia,esposizione,conservare un bel colorito dorato,vacanze,prolungare la tua abbronzatura fino al rientro

Un’altra astuzia per ottimizzare l’abbronzatura consiste nello scegliere con attenzione ciò che mettiamo nel piatto. Alcuni alimenti infatti consentono alla pelle di potenziare le proprie difese quando ci esponiamo al sole. Punta quindi su alimenti antiossidanti e su un’alimentazione ricca di betacarotene, il pigmento vegetale che accentua la colorazione della pelle, che potremmo anche definire “pigmento del viso radioso”.

Tra le verdure dai la preferenza a carciofi, sedano, broccoli, pomodori, spinaci, melanzane e ovviamente alle carote, ricche di carotene. Questi alimenti hanno la particolarità di idratare la pelle dall’interno grazie al loro apporto di zinco e silicio. Per quanto riguarda la frutta, privilegia il melone, le fragole, le ciliegie e le albicocche.

Truccate in spiaggia: cosmetici che proteggono dai raggi solari

Fino a pochi anni fa i dermatologi sconsigliavano alle donne di esporsi al sole truccate, perchè i cosmetici comunemente utilizzati nelle situazioni quotidiane, aumentavano gli effetti negativi dei raggi solari sulla pelle.

Negli ultimi anni le case cosmetiche sono corse ai ripari, specializzandosi nel realizzare cosmetici appositamente ideati per il mare. E’ così esploso il cosiddetto maquillage da spiaggia ed è ora possibile trovare prodotti dotati di filtri solari aggiuntivi delle principali marche. Dai fondotinta ai fard, dagli ombretti alle matite, passando per rossetti, terre e gloss sulle labbra, il maquillage da spiaggia aiuta oggi a prevenire i tumori della pelle e a idratarla, in combinazione con gli altri prodotti solari classici. Lo hanno capito anche i dermatologi americani dell’American Academy of Dermatology che per la prima volta hanno incluso questi prodotti tra gli strumenti di protezione della pelle.

La cura dei piedi

arma di seduzione,cura dei piedi,torta,caviglia,cura della pelle,calzature invernali,spiaggia,terreno naturale,gonfiore,palestra,piscina,piedi perfetti,sabbia,microcircolazione,stress invernale,sabbia massaggiatrice,gel trasparentiOltre ad essere una moda, un feticcio e un’arma di seduzione, il piede “scoperto” è anche un’esigenza! I podologi, al riguardo, parlano chiaro: in estate i piedi devono essere scoperti, così da permettere alla pelle, tenuta segregata da calzature invernali per mesi e mesi, di riprendere fiato. Ecco alcune piccole dritte che ci consentiranno di rimettere al mondo in pochissimo tempo i vostri piedini e, quindi, di poterli esibire in spiaggia!

Camminare a piedi nudi:
Fa bene quanto un pediluvio. Dopo una giornata passata a sgambettare sui tacchi, fare qualche passo su un terreno naturale (erba, sassi, sabbia) è davvero un toccasana per i nostri piedi. Questo perché, oltre ad alleviare il dolore provocato dai tacchi e diminuire il gonfiore, camminare su un terreno naturale aiuta il piede a esercitare le sue funzioni naturali. Da evitare, invece, le passeggiate nei luoghi chiusi e promiscui (palestra e piscina in primis) in cui virus e possibili infezioni sono all’ordine del giorno!

Come avere piedi perfetti? Te lo spieghiamo noi

La sabbia massaggiatrice:
Sei al mare? Non passare tutto il giorno a scottarti come una lucertola! Approfitta della situazione per concedere ai tuoi piedi una bella passeggiata sulla sabbia. Molte di noi lo ignorano ma i granelli di sabbia esercitano sul nostro piede un effetto stimolante per la microcircolazione e levigante sulle callosità.

Il prato antistress:

Pur essendo in piena estate, proprio non riuscite a staccarvi di dosso lo stress invernale? Passeggiate sul prato! Camminare su terreni naturali che hanno manti erbosi, favorisce la dissipazione delle tensioni: provate a camminare su un prato e vedrete l’effetto distensivo sull’umore.

Toe-besity: come snellire i piedi

Riattivare la circolazione:
Se la nostra circolazione va allo sbando, proviamo il metodo Kneipp: immergiamo in maniera alternativa le nostre caviglie a spruzzi d’acqua calda e spruzzi d’acqua fredda.

La ciliegina sulla torta:
Bene, il nostro piede ora è più informa che mai: non resta che il tocco finale… quale? Quello lo scegli tu! Sbizzarrisciti con smalti, perline colorate o semplici gel trasparenti.