Balayage, ecco la nuova moda per la colorazione dei capelli

balayage,mondo femminile,effetti ambrati,specie di stella,colorazione permanente,tecniche di colorazione,colorazione dei capelli,trend,capelli in cima alla nuca,capigliatura,decolorazione con spatola e pennello,colorazioni miele e biondeÈ uno dei trend del momento per quanto riguarda i capelli. Si tratta del balayage, un termine ai più poco noto, ma che nel mondo femminile sta sempre più prendendo piede, anche in Italia. E’ una colorazione permanente che rende più chiare alcune zone della capigliatura, creando un contrasto netto, e allo stesso tempo naturale. Si devono dividere i capelli in cima alla nuca, formando una specie di stella. Da ogni punta si prende una ciocca e vengono applicate, nella direzione della lunghezza, striature di decolorazione con spatola e pennello. I capelli risultano in questo modo schiariti in modo meno evidente sulle radici e più marcato sulle lunghezze e le punte. Questo tipo di colorazione, che molti anni decolorava di un tono tutta la testa, ora si applica in modo specifico sulle punte, creando dei riflessi chiari, senza esagerare. La capigliatura sarà schiarita in modo uniforme, dalle radici alle punte, ottenendo una luminosità generalizzata, con punti più forti rispetto ad altri.

Come schiarire i capelli, i metodi principali

Per chi è indicato? Va bene per colorazioni medie e chiare, anche per le more, in questo caso però non si deve puntare a schiarire in maniera eccessiva il capello, si rischia un effetto artificiale. Per chi ha i capelli rossi si ottengono effetti ambrati, mentre le castane devono puntare su colorazioni miele e bionde. Ma bisogna fare attenzione ad incorrere in alcuni errori, che possono risultare alquanto deleteri. Innanzitutto non si può fare a casa, i quanto si devono saper gestire le varie tecniche di colorazione e avere una buona capacità di applicazione.

Schiarire i capelli in modo naturale

Mai farlo più di tre volte in un anno, in quanto si può sfibrare il capello e renderlo troppo stressato. Dopo il balayage, i capelli hanno bisogno di molta cura, per mantenere i colori brillanti e duraturi. Almeno una volta alla settimane applicare una maschera intensiva e ricordarsi di comperare prodotti nutrienti e idratanti. Vale la pena spendere qualche euro in più. Dopo il trattamento non bisogna tagliare i capelli, e in ogni caso se le punte sono deboli e rovinate mai ricorrere a questo trattamento, che vi farà essere alla moda e con una testa decisamente fashion, da far invidia alle vostre amiche e soprattutto, se ne avete, alle vostre nemiche.

Ieri out, oggi cool

White hair, il look young & superchic

Da sempre un dettaglio da coprire, ora i capelli bianchi indentificano uno stile da trendsetter. Che siano naturali o decolorati, per averli sani vanno trattati con prodotti alla cheratina.

Ombretto rosso, per occhi da fairy tale

ombretto rosso,prodotti alla cheratina,palette-occhi,occhiale,passerelle,canoni di bellezza,sfilate,dettaglio di stile,trend beauty,l'effetto dell'irreversibilità o ratchet effect,'industria della bellezza e delle modelle,stile delle élite,street style,fenomeno,scelte cool,sottoculturaA lungo bandito dalle palette-occhi perché può esaltare le occhiale, l’ombretto rosso ora conquista anche le passerelle ed è abbinato a una base diafana.

Sarà per l’effetto Lady Gaga, che ha stravolto i canoni di bellezza, oppure perché vale sempre la regola di Diana Vreeland, direttore leggendario di Vogue (<< Un po’ di cattivo gusto è come un pizzico di paprika>>). Fatto sta che, alle sfilate, tra le celebs e nello street style, ciò che prima era considerato “bruto” ora è diventato un dettaglio di stile.

Il nuovo buon gusto

<< Tutti i trend beauty “da strada” subiscono l’effetto dell’irreversibilità o ratchet effect >>, sull’industria della bellezza e delle modelle. <<Si tratta di un processo iniziato negli anni ’60: con la progressiva messa in discussione dei dettami si stile delle élite, si è dato spazio alle regole dello street style. Il fenomeno, da allora, è diventato inarrestabile, tanto che ora sono considerate scelte cool errori beauty o trasgressioni da sottocultura, come l’undercut punk della modella Alice Dellal e le unghie sbeccate dei grunge>>.

L’effetto social media

La glorificazione dell’inconsueto nella beauty è anche una conseguenza della popolarità di Facebook. <<La condivisione istantanea di idee e immagini ha reso le tendenze ancora più volatili e mutevoli>>. <<Farsi notare supera il desiderio di conformarsi. Oggi è più difficile indentificarsi in un gruppo, perché i trend cambiano troppo velocemente. In questo clima, l’individualità diventa sinonimo di libertà e sperimentazione>>.

L’usuale aiuta l’inusuale

Viene da chiedersi, allora, come fare a non cadere nel cattivo gusto quando si sceglie un dettaglio signature fuori dalle regole. << Quel che conta, se si fa proprio un elemento di stile “diverso”, come i capelli bianchi o il mascara colorato, è che il resto del look sia il più possibile convenzionale>>.

I tips per non sbagliare

<<Regola numero uno: se la trasgressione si traduce nella scelta del colore che dà nell’occhio, assicurativi di lavorare su un viso dalla base perfetta>>.

<<Regola numero due: un colore che si fa notare scelto per occhi o labbra, ma anche per i capelli, richiede una forma decisa e definita>>

<<Regola numero tre: se si vuole emergere, ma senza rischiare, la scorciatoia è puntare su un solo particolare, come la nail art. Le celebs, negli ultimi tempi, la usano come dettaglio di stile strong>>.

Rossetto arancione, old fashion riabilitato

Dal beauty-case “della zia” allo street style. L’ arancione è il nuovo rosso e il dettaglio signature di star come Emma Stone.

Ombré hair, quando la ricrescita fa cool

Alexa Chang,  la it girl e fashion icon inglese, ha trasformato la fase “in between” tra due colorazioni da fonte di stress a fashionable moment. Ora le radici scure a vista vanno messe in monstra.